Total creative control

Anteprima: Total creative control di J. Chambers e S. Malcolm – recensione di Carlo Lanna 

Titolo: Total creative control (Creative Typer #1) 

Autore: Joanna Chambers e Sally Malcolm

Editore: Triskell Edizioni

Voto: 4/5 

Trama: L’autore di fanfiction Aaron Page viene assunto per un lavoro temporaneo con il creatore dello show di successo Sanguisughe. Un lavoro che dovrebbe durare solo una settimana, ma dopo tre anni Aaron è ancora lì… Forse perché adora la sfida creativa. O forse perché è un fan sfegatato di Sanguisughe. Decisamente non a causa di Lewis Hunter, il suo capo, così pretenzioso, maleducato… e clamorosamente sexy. Lewis Hunter ha lottato per tutta la vita per ottenere ciò che ha. La sua priorità è lo show, e le relazioni personali sono ben distanti dalla vetta della classifica. Inoltre a cosa serve il romanticismo quando hai una sfilza di uomini attraenti che entrano ed escono dal tuo letto? La sua unica relazione significativa è quella con Aaron, il suo principale confidente e assistente insostituibile. E non importa quanto trovi affascinante il suo aspetto da ragazzo della porta accanto, Lewis non rischierebbe mai il loro rapporto professionale per togliersi uno sfizio. Ma quando si trova incastrato a un evento aziendale tanto orribile quanto demenziale, Aaron è il suo unico amico e alleato. Le linee della professionalità tra loro iniziano a sfumarsi, e l’attrazione reciproca si infiamma… ed entrambi finiranno per restarne scottati.

Recensione: Una bellissima commedia romantica. Non ci sarebbe niente altro da aggiungere su questo romanzo che cattura fin dalla prima riga. Le due autrici, pur avendo uno stile diverso (soprattutto la Chambers), sono riuscite a raccontare una storia semplice ma onesta con le parole giuste, senza osare troppo, inseguendo i clichè ma giocando a loro volta con tutte le caratteristiche del genere. E ci si trova di fronte a un libro bello, intrigante, giocoso, intenso, appassionante e divertente. Sì, proprio così. Un romanzo così brillante che è impossibile non scollare gli occhi dal libro.

Si parla di clichè e, quello proposto dalla Chambers e dalla Malcom, né è pieno. Da office romance a hate to love è un attimo, ma nel mezzo c’è una bellissima caratterizzazione dei personaggi ed è proprio questo che fa la differenza. Al centro della vicenda ci sono Aaron e Lewis. Il primo è un artista pacato e un po’ insicuro; il secondo è un uomo tutto d’un pezzo che nasconde molto bene le sue debolezze. Tutto inizia come un gioco ma oltre all’attrazione tra i due c’è di più. 

Da leggere se si è in cerca di un romanzo confortante e di una storia da un canovaccio semplice ma di grande impatto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inizia con un blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: